fbpx

Rivestimenti e facciate ventilate

MRinnova crea nuove forme ed aspetto alle facciate degli edifici, rendendoli unici con l’utilizzo di pareti ventilate e frangisole, coniugando il design con l’esigenza di miglioramento energetico dell’edificio. Le numerose decorazioni e formati disponibili  dei pannelli per rivestimenti, dalle forme e toni di colore diversi, classici o moderni, sgargianti o sobri, offrono una vasta possibilità di personalizzazione … è possibile così eliminare i costi di intonacatura e manutenzione, assicurando un notevole risparmio energetico e un isolamento termo-acustico elevato.

Per la realizzazione del vostro progetto utilizziamo esclusivamente materiali dalle alte prestazioni di resistenza garantite da certificazioni, in abbinamento con la versatilità della resa estetica. Che il vostro sia uno stile classico o moderno, minimalista o estroso, noi siamo pronti ad accettare la sfida. Contattaci al form qui a fianco.

Le facciate ventilate e frangisole:

  • Aumentano il risparmio energetico
  • Migliorano il tuo confort abitativo
  • Eliminano la manutenzione
  • Donano un segno distintivo al tuo immobile
  • Sono detraibili secondo le normative vigenti

Come si realizza una facciata ventilata?

L’innovazione costruttiva e l’esigenza di aumentare il risparmio energetico, hanno evidenziato l’importanza della coibentazione esterna degli edifici, in particolare l’utilizzo di sistemi con facciate ventilate, che abbinano caratteristiche estetiche di pregio a efficaci vantaggi in termini di isolamento termico ed acustico. La parete ventilata è un metodo “a secco”, che consente la coibentazione dell’edificio applicando alla muratura grezza elementi sovrapposti in questo ordine:

  • uno strato isolante per la coibentazione termica ed acustica;
  • una camera d’aria per la ventilazione;
  • una pannellatura esterna: è in questo ultimo strato che la personalizzazione estetica diventa un elemento chiave, grazie alle combinazioni quasi infinite dei pannelli, diversi per stile architettonico, colore, ma anche durabilità e caratteristiche tecniche.

Differenze tra facciata ventilata e sistema a cappotto

La principale differenza strutturale tra una facciata ventilata e un sistema “a cappotto” consiste nella presenza di una camera di ventilazione tra l’isolante e la pannellatura esterna nel caso della facciata ventilata.
L’aria calda presente nell’intercapedine sale dal basso verso l’alto creando una circolazione d’aria naturale. Si può parlare di un vero e proprio “effetto camino”, prodotto dalle aperture disposte alla base e alla sommità della facciata.
Con un meccanismo fisico del tutto naturale, la facciata ventilata lascia quindi circolare l’aria, contribuendo notevolmente all’incremento delle prestazioni termoenergetiche dell’edificio (d’inverno evitando la formazione di condense superficiali interne e d’estate riducendo la quantità di calore entrante nell’edificio, abbattendo così le spese per il riscaldamento invernale e per il raffrescamento estivo). Il pannello isolante permette inoltre l’eliminazione totale dei ponti termici e la pannellatura esterna oltre a funzione architettonica serve da sbarramento agli agenti atmosferici e al sole.
Muratura e strato isolante sono così protetti dalla pioggia battente, dall’umidità esterna e dall’irraggiamento solare. E inoltre importante che il materiale di cui è composto il pannello  trasmetta il meno possibile il calore dall’esterno all’interno , pur non avendo funzione di vera e propria isolazione, al fine di mantenere una temperatura più bassa nell’intercapedine e di conseguenza dell’isolante. Per raggiungere quest’obiettivo, le facciate ventilate in laminato HPL danno sicuramente un vantaggio rispetto a finiture con altri materiali in alluminio o pietra.

Effetti positivi delle facciate ventilate

  • Valorizzare esteticamente la tua casa
  • Eliminare condense e ponti termici
  • Ridurre le spese di riscaldamento in inverno
  • Ridurre le spese per l’aria condizionata in estate
  • Ridurre il rumore proveniente dall’esterno dell’edificio
  • Filtrare le radiazioni solari
  • Proteggere la muratura portante della casa da pioggia, raggi solari, umidità esterna per aumentarne il ciclo di vita dell’edificio e ridurre le spese di intonacatura e manutenzione
  • Aspetto accattivante e moderno

Visto l’impiego del pannello per la creazione della camera di ventilazione è inoltre importante che il materiale di cui è composto trasmetta il meno possibile il calore dall’esterno all’interno , pur non avendo funzione di vera e propria isolazione, al fine di mantenere una temperatura più bassa nell’intercapedine e di conseguenza alla superficie dell’isolante.
In quest’ottica le facciate ventilate in laminato HPL danno sicuramente un vantaggio rispetto ad un rivestimento in pietra o alluminio. Il laminato HPL (high pressure laminate) nel panorama dei rivestimenti per esterni, si distingue per le sue eccezionali caratteristiche di durezza e resistenza all’urto, agli agenti atmosferici in quanto completamente impermeabile, allo sporco in quanto antistatico, al calore; oltre alla notevole resa estetica delle superfici, rendendolo particolarmente adatto nell’ambito residenziale.

Tutti i prodotti MRinnova rispecchiano l’impegno nel proporre materiali naturali ed ecosostenibili grazie alla possibilità di riciclo degli stessi componenti.