fbpx

Isolamento termico

Isolamento termico per pareti, tetti e sottotetti con fibra di cellulosa

MRinnova è specializzata nella fornitura e nell’installazione di materiali isolanti per la coibentazione termica degli edifici mediante il sistema dell’insufflaggio.

L’isolamento termico di un’abitazione, o coibentazione, è fondamentale per ridurre il flusso termico di calore dall’interno verso l’esterno dell’edificio o scambiato tra due stanze  che hanno temperature differenti.
È normale quindi che isolare termicamente un ambiente migliori il comfort sia d’inverno che d’estate, abbatta le emissioni inquinanti e riduca gli sprechi energetici. Il tutto traducendosi in risparmio economico in bolletta.

Isolare con fibra di cellulosa è veloce e conveniente, in un solo giorno proteggiamo dal freddo e dal caldo un intero appartamento, riducendo i consumi di riscaldamento e condizionamento del 30-40%.
Il prezzo dell’insufflaggio è economico e detraibile rispetto ad altri tipi di isolamento come per esempio l’isolamento a cappotto e rientra nelle detrazioni fiscali IRPEF per ristrutturazione al 50% ed efficentamento energetico al 65%. Con i benefici raggiunti isolare con l’insufflaggio è quindi attualmente la migliore forma di investimento.
Contattaci compilando il form qui accanto per info e preventivi: te lo dimostreremo.

L’isolamento termico in un’abitazione, che  realizziamo tramite insufflaggio del materiale isolante,  può coinvolgere elementi diversi della struttura. Noi di MRinnova proponiamo la coibentazione professionale di pareti esterne in muratura con intercapedine, tetti, sottotetti non abitabili a nido d’ape, contropareti e controsoffitti interni in cartongesso.

Di seguito cerchiamo di chiarire brevemente i punti essenziali del servizio di isolamento tramite fibra di cellulosa che offriamo:

Sopraluogo e preventivazione gratuita

Termografia di verifica compresa

Esecuzione chiavi in mano

Garanzia decennale dell’intervento

Realizziamo interventi di isolamento termico nelle province di Vicenza, Padova, Verona, Treviso, Trento, Bolzano. 

La scelta dell’isolante

Una delle variabili essenziali per la buona riuscita di un intervento che miri a isolare termicamente un’abitazione, è la scelta del materiale isolante, che va sempre valutata in base alla situazione di ogni singolo cantiere, ed al risultati che si desidera ottenere. 
Sul mercato esistono varietà diverse di isolanti, con diverse caratteristiche e diverse composizioni. Isolanti vegetali come la cellulosa pura o cellulosa di carta, isolanti minerali come lana di roccia o lana di vetro, di origine chimica come il polistirolo e le schiume poliuretaniche.
Noi di Mrinnova prediligiamo gli isolanti naturali e traspiranti, tra questi Nesocell, un innovativo materiale in pura fibra di cellulosa di legno prodotto interamente in Italia con processo brevettato. La cellulosa viene prelevata pura, prima che venga lavorata e trattata con sostanze chimiche per la produzione della carta. Nesocell è quindi, a differenza di molte altre cellulose, esente da sostanze ritenute nocive per la salute come sali di boro e di ammonio, esente da collanti e acidi, esente da inchiostro e patine, esente da piombo.
In particolare il grado d’efficienza degli isolanti a base di fibra di cellulosa, quindi vegetali, e determinata dalla percentuale di fibra di cellulosa pura presente in essi che favorisce stabilità e maggior isolamento dal calore estivo.
Nesocell®, il marchio che noi prediligiamo è composto per il 90% di fibra di cellulosa pura, contro una media inferiore al 30% presente in molte altre cellulose in commercio. .
Altro fattore molto importante è l’elevata traspirabilità, per evitare condense e insorgenza di muffa sui muri.
Possiamo quindi essere certi di sapervi consigliare al meglio anche sulla scelta del materiale.
.

Isolamento termico delle intercapedini pareti esterne

Isolare le intercapedini delle pareti serve a rimediare al sistema costruttivo adottato dopo gli anni 50, dove la costruzione dei muri perimetrali era costituita da due file di mattoni, creando uno spazio vuoto. L’intercapedine appunto.

Si è pensato a lungo che questo metodo aiutasse l’isolamento, ma è ormai appurato che non è così. L’aria non essendo ferma, crea dei moti convettivi nell’ intercapedine diventando fonte di dispersione e spesso causa d’insorgenza di condensa e muffe in casa.

Attraverso l’insufflaggio a secco, ti possiamo aiutare a risolvere il problema. Con una macchina soffiante apposita, inseriremo la fibra di cellulosa pura all’interno dell’intercapedine, riempiendo lo spazio vuoto. L’intervento può essere eseguito sia dall’esterno che dall’interno dell’edificio, anche con proprietari residenti.
Con un investimento davvero blando, vedrai la dispersione termica ridursi drasticamente.


Isolamento sottotetti

La fibra di cellulosa è un ottimo isolante anche per tetti e sottotetti.
Sarebbe anzi sempre meglio partire da questo elemento della casa per assicurarsi un buon isolamento tra interno ed esterno.

L’isolante termico viene portato al sottotetto, quello spazio”morto” tra il soffitto e il tetto vero e proprio, semplicemente entrando dalla botola o dal lucernaio se presenti, tramite un tubo collegato alla macchina insufflatrice che resta a terra all’esterno dell’edificio:

Isolamento termico tetto con fibra di cellulosa

Pochi centimetri di spessore bastano in questo modo a trattenere all’interno dell’abitazione il calore che d’inverno tende a fuoriuscire verso l’alto a causa delle basse temperature esterne, migliorando il comfort e ottimizzando le prestazioni energetiche della casa.

La fibra di cellulosa può essere usata efficacemente anche per isolare i sottotetti dall’esterno, come in foto.

Isolamento termico tetti

Troppo spesso i tetti vengono isolati con un sistema che combina guaine impermeabili, listelli di legno con isolanti non ottimali, come il polistirolo, che non avendo massa non protegge dal calore estivo e dal rumore esterno.

Il risultato è avere una casa spesso invivibile in estate e disturbata acusticamente da eventi come pioggia e vento.

La fibra di cellulosa è la soluzione, perché può essere insufflata sulla falda, semplicemente sollevando il colmo del tetto, con un’operazione semplice e agevole, dove è già presente uno strato vuoto creato a suo tempo come ventilazione o su un nuovo tetto in costruzione.

Isolamento dall’interno contropareti cartongesso

Anche coibentare le pareti dall’interno di una casa (ove non è presente intercapedine) per migliorarne l’efficienza energetica è possibile con la fibra di cellulosa, con pochi interventi mirati.

Dopo la creazione di una controparete interna in cartongesso o pannelli in legno, procederemo con l’insufflaggio, per riempire totalmente lo spazio creato dallo spessore della sottostruttura portante del cartongesso. La fibra di cellulosa garantirà un’immediata riduzione della dispersione del calore e protezione anche contro il rumore.
Con un investimento decisamente contenuto e interventi assolutamente non invasivi, la soluzione per i problemi di dispersione termica è a portata di mano.